Abr's blogs and posts

...Daily links and food for thoughts ............... It's my Town ............ My weekly columns Abr's No Comment My Town Abramo Rincoln the zombie hunter

Abr's No Comment

He warms my globe just like Al Gore..

Certo che gli ammericani so'fforti. In giugno era uscito video musicale "I got a crush on Obama"; ora abbiamo il follow up, un gustoso (e polposo, per le protagoniste) "showdown" tra supporters: "Debate'08: Giuliani Girl versus Obama Girl", che i più curiosi troveranno resident in alto a dex. ("Giuliani vs. Obama") nella pagina "Multimedia Playground" di questo sito (link sopra, oppure pulsantone che pulsa verde in sidebar). Alcune trovatine sono mica male - la mia preferita: "He (Giuliani, ndr) warms my 'globe' just like Al Gore".
Resta la penosa e pensosa considerazione di che fine farebbe l'approccio se venisse "localizzato" in Italia: impossibile da noi sdrammatizzare, giocando "seriamente" (e alla fine, professionalmente) in quel modo.
Da noi o hai gli spernacchi volgari e senza rispetto, o i "Dott.Linguetta" che cantano le lodi del flaccido imbroglione di turno in modo serioso e apparentemente oggettivo.
Basti leggere Corrierini dei Piccoli vari a proposito del flaccido Candidato Unico alla guida del Piddì (o volete farci credere che Rosybindi - più bella che intelligente - sia 'na candidatura seria?).
C'è da stupirsi se la "produzione" legislativa locale, grazie agli innumerevoli "Linguetta" fatti "Sciaboletta" a forza di benemerenze accumulate sul campo (meglio sarebbe dire sul marciapiede), raggiunga le ineffabili vette di inetta ignoranza sottolineate da Filippo Facci oggi sul Giornale? Sono talmente d'accordo con lui che copio e incollo:

Noi che non beviamo
Ma che ne sapete voi di strade e di circolazione, voi che vivete asserragliati nei vostri palazzi e che accendete le sirene dell’auto blu anche per andare al ristorante? Ora vi agitate perché avete appreso di gente investita da ubriachi, ma il fermo senza sequestro delle auto l’avevate disposto voi, sicché ora farete magari una leggina, ma poi tutto come prima, continuerete a ignorare che un terzo degli incidenti è dovuto alla cattiva manutenzione delle strade (altro che alcol) e a ignorare che in Italia non c’è un’autostrada che non sia intasata da lavori tipicamente estivi e tipicamente a singhiozzo, ignorare che le infrazioni per eccesso di velocità sono in aumento anche perché nessuno ormai ci crede più: migliaia di cartelli segnalano autovelox che non ci sono laddove servirebbero, mentre altre migliaia sono invece imboscati in comuni dove il limite è di 50 all’ora e dove non servono se non ad arricchire le amministrazioni. Accade in un Paese dove a circa 29 milioni di automobilisti sobri, noi, è sufficiente un tasso alcolemico appena superiore a 0,5 grammi per litro (praticamente una birra) per finire sanzionati esattamente come un ubriaco marcio. Forza, fate la vostra leggina, poi chiedetevi perché all’estero bevono di più, vanno più veloci e muoiono di meno.
Eccoli qui i nostri serissimi legislatori senza-canzonette: null'altro che ideuncule da incompetenti dilettanti allo sbaraglio, prese al volo leggendo i titoli della Gazzetta dello Sport o Chi, per dar qualcosa in pasto alla pubblica opinione, fatta a sua volta di lettori di titoli della Gazzetta dello Sport o Chi.
Per favore fatemi bere fino a o,5 gr/lt per dimenticare, e soprattutto datemi le Giuliani Girl o anche le Obama Girl, almeno loro riescono a scaldare "my globe" ...

12 commenti:

Fabio ha detto...

Casualmente, ho scritto qualcosa sullo stesso argomento oggi.

Anche questa è l'ennesima perenne emergenza italiana, che si può risolvere solo cambiando il sistema dalla radice.

Abr ha detto...

Già Fabio. Con Meno Stato e quindi meno menate sull'inasprimento delle pene e il sottodimensionamento degli organici.

Mthrandir ha detto...

Mah, io resto perplesso. Vero, le strade, gli autovelox imboscati, sono d'accordo. Resta il fatto che la responsabilità personale non esiste, questo mi sembra il vero limite di velocità del paese. Chi si mette alla guida potrebbe serenamente non bere, non mi sembra un delitto. Non per legge, ma per questione di buon senso individuale. Il che, da noi, è utopia. Allora si fissi un limite e si avvisi che mettersi alla guida in condizioni tali da poter rappresentare un pericolo per altri è un reato serio, tentato omicidio. Volontario. A qualcuno, magari, la voglia gli passa. Sarà che son vicende che mi hanno toccato da vicino....

Abr ha detto...

Mth., sono un fautore come te della responsabilità individuale.
Proprio per questo aborro gli "Sciaboletta" che escogitano i sequestri perenni di patente per chi guidi "in stato di ebbrezza" (cioè dopo un birrino!) e per "eccesso pericoloso di velocità" (cioè sopra i 60kmh in centro urbano e sopra i 100khm fuori!!!).

Siamo sempre lì, nel Paese dei Balocchi ci si nasconde il vero problema: la patente di guida è considerata un "bisogno primario" a fianco di vacanze e telefonino, quindi si DEVE dare a cani e porci; inoltre le strade e la segnaletica fanno pena, soprattutto nei comuni (quelli degli autovelox).

Anche chi qui scrive ha molta esperienza - sulla propria pelle personale - di tutto ciò, ecco perchè sono indignato e offeso da tanta tracotante approssimazione, mentre muoiono in 50 per weekend e migliaia rimangono menomati.

Mthrandir ha detto...

Guarda, ci ho scritto anch'io peste e corna sul giro di vite. Come al solito, basta togliere una legge per avere un risultato migliore di quello raggiungibile aggiungendone una. Nel caso specifico, io sono per tenere un limite, ma anche per estendere la fattispecie di reato in "omicidio volontario" imputabile a un ubriaco - o a un tossico strafatto - al volante. Il fatto è che gireranno la vite sugli importi delle sanzioni, tanto per non smentirsi. Sulla generosità con la quale si concede una patente non aggiungo altro. Troppi ne vedo che ce l'hanno per diritto inalienabile della persona umana.

Abr ha detto...

Perfect Mth.
Nessuno contesta i limiti se "intelligenti" (un birrino per me è niente, per un alcoolista o un musulmano non abituato può bastare) .
Si contesta il ridicolo approccio a quella che, assieme all'immigrazione clandestina, dovrebbe essere considerata una vera e propria emergenza nazionale.
50 morti al weekend non c'erano in Ulster nei giorni dei Provisionals dell'Ira!!!

Meno Sciabolette sguainate insomma e più "fatti positivi": manutenzione strade e segnaletica (anche fuori dalle autostrade), campagne choc stile Uk con poco sangue e molto realismo su cosa significa un incidente per chi lo subisce, patente a punti stile bonus malus (parti da neopatentato con pochi, li accumuli se non fai infrazioni) etc.etc.

Inutile poi lo Stato parli tanto di mezzi pubblici se poi incentiva i centri commerciali Coop fuori città, non fa le Tav gli aeroporti i porti etc.etc ..

nullo ha detto...

bellissima quella su rosy bind...

e si, questo governo e' purtroppo quello meno attrezzato ideologicamente per fare qualcosa sugli incidente stradali

ah, l'hai vista la hillary girl. non altrettanto piacevole il video, ma piu' fica la ragazza

Abr ha detto...

Nullo, quella su rosyblind è troppo bella per essere mia: copyright nientepopodimeno che di Sgarbi!

Del resto chi siamo noi, se non testimoni di tempi terribili e oscuri? Se un senso la nostra umile presenza può avere, esso può solo risiedere solo nell'interpretare segni di segni, e nel riportare citazioni di saggi...
Perchè tutto è già stato scritto, a noi non rimane che compitare diligentemente le loro parole, anche le più oscure ...

(m'è presa così all'improvviso, alla Il Nome della Rosa ...
;)

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Ne quid nimis blog

Today's Birthday

Quote of the Day

Mother

- The Father Blog

Ne quid nimis - T



- The GrandFather Blog:

Ne quid nimis - T
Find 2005 archives here