Abr's blogs and posts

...Daily links and food for thoughts ............... It's my Town ............ My weekly columns Abr's No Comment My Town Abramo Rincoln the zombie hunter

Abr's No Comment

Eppur - finalmente - si muove?

Il sasso in piccionaia per smuovere la palude immobile della politica italiana, rappresentato dall'ascesa al Colle del Berlusca & sodali, ha avuto successo: aldilà delle dichiarazioni sprezzanti, lo stagno immobile della politica italiana, ideato e imposto da Prodi per stare a galla, s'è finalmente smosso. La notizia è che lo stato maggiore ulivista finalmente si è unito per "stanare la volpe", l'uomo della Provvidenza per il Piddì ma anche per il Governo, Ualter Ueltroni. Emmò si apre, volenti o nolenti, una nuova fase più "dinamica".
Checchè infatti creda Feltri (bravissimo ragazzo ma affetto dalla tipica presunzione dei giornalai: credersi più acuti di leader come il Cav.), i nostri non erano saliti al Colle con idee da verginelle. Napo Orso Capo mica è un golpista come Scalfaro, fosse pure stufo morto di Prodi mai avrebbe potuto agire o dichiararsi; è logico ed evidente che lo scopo vero della Cdl doveva essere un altro.
A riprova di ciò, ieri notavo che i tre della Cdl si sono presentati al presidente in realtà senza chiedere nulla, avendo almeno due posizioni distinte - An da una parte, Lega e Fi dall'altra .... volutamente distinte, al fine di evitare imbarazzanti NO.

Chiarito che la mossa della Cdl aveva lo scopo di smuovere in qualsiasi modo le acque stagnanti imposte da Prodi (che regge fin che tutto sta ben fermo) e non altro; chiarito ieri che persino Casini gode per la gita al Colle dei suoi "soci", pur dissociandosi a parole da essa (ha bisogno di "movimiento" più di altri), resta ora da capire il senso della mossa Ueltroni nella testa di chi a sinistra se l'è giocata.
Feltri nel citato articolo fa una gran scoperta: obiettivo è votare nel 2009.
Clap clap, complimenti per la scoperta, è un obiettivo mica solo della sinistra, ma di tutta "La Casta". E' da aprile 2006 che osserviamo che nessun Parlamento della Repubblica s'è mai sciolto - dico MAI - prima della fatidica scadenza della maturazioe del diritto all'assegno vitalizio (impropriamente detto "pensione") per i parlamentari; tale scadenza (2 anni e mezzo) è a ottobre 2008. Il 2009 purtroppo è una "invariante", un dato fisso dell'equazione più che un obiettivo. Facciamocene una ragione.
Altra "scoperta" di Feltri è che Ualter sia chiamato a utilizzare la sua rinomata capacità di filare il nulla per rilanciare l'immagine disastrosa del governo di sinistra.
Seee ... le sue doti seduttive, rodate tra notti bianche e buche nell'asfalto romane, possono funzionare tra Napoli a Firenze, forse. Chi mi dice quanti voti Ueltroni è in grado di recuperare a Vicenza piuttosto che a Varese, passando per Milano?
Il Nord oramai è ben oltre la voglia di ascoltare ancora, pretende fatti concreti.
Idem cum patate
nei territori assetati di concreto "interventismo in solido" da Eboli a est e in giù. Fuori dal centro Italia il buon Ueltroni rappresenta A big O , inaffidabile e sconnesso, da questo punto di vista è pure peggio di Prodi.
No, la mossa dei maggiorenti a sinistra sa tanto di disperazione, han dovuto giocarsi l'asso nella manica con un anno di anticipo. Ovviamente si sono fatti guidare obtorto collo dagli umori del popolo che conoscono (per l'appunto, quello del Centro Italia) e dalle idee note dei detentori di "azioni privilegiate".
Mai dimenticare infatti che stiamo parlando del candidato nominato dall'Ingegnere in persona sin dal 2005, i tempi della prenotazione della "tessera nr. 1 del Piddì", del declassamento di Prodi a amministratore temporaneo e spezzo di lancia per il duo dei "ggiovani" Ueltroni e in subordine Ruttello. Oltre Ualter il nulla quindi; fallisce lui ...
Sia come sia, pare insomma si si stiano auto-stanando; mossa del Cav. riuscita quindi.
Eh sì, perchè paradossalmente il sempre più livido ed evasivo Prodi ha ragione: l'unica garanzia che il governo di sinistra stia in piedi è che tutto sia ben fermo com'è adesso. Un rimpasto? Un new kid in town? Una nuova leadership forte? Basterebbe molto meno per urtare sensibilità già sull'orlo della crisi di nervi da quelle parti ...
Forza allora, avanti così, si passi ora alla fase due: promesse, prebende, lusinghe, salvacondotti (eh si, siamo in Italia, siamo nel Seicento), per Dini, Amato, Mastella e i soliti marpioni; si aiuti in modo wise d'Alema Fassino e Rutelli a toglier terreno sotto i piedi di Prodi ... e di tutta la sinistra. Poi ci ricorderemo degli amici ... ;)

8 commenti:

ringo ha detto...

Non difendo la categoria, ma l'uomo: Feltri giornalaio? Giammai!!! Presuntoso? Beh, non sarebbe Vittorio Feltri.

Abr ha detto...

ebbene si Brett, ce l'ho con la Casta e i suoi mostri sacri ... ma nulla di grave, poi passa ;-)

ringo ha detto...

A chi lo dici...

Abr ha detto...

;)

gabbianourlante ha detto...

concordo: l'immobilismo è l'unica ancora di prodi. smuovere le cose accorcia la vita del suo governo. basterebbe anche solo arrivare a definire una nuova legge elettorale (visto che "fa così schifo") ... ma si guardano bene dal farlo, perchè il giorno dopo sarebbero tutti a casa... come farà poi a risolvere l'intreccio finanza rossa, politica estera e pensioni/economia in casa ns... rimane un mistero.
creduloni come sono a sinistra penso che saranno tanti a mettersi il prosciutto sugli occhi e votarlo come hanno fatto con prodi...

Abr ha detto...

La legge elettorale, già, ottimo esempio. L'arrogarsi di Prodi della guida dei colloqui a riguardo, ricorda Bertoldo che chiede di scegliersi l'albero cui farsi impiccare; infatti ...

La mia tesi è che per scalzarlo serve avvenga un qualsiasi mutamento, sia pur minimale, fuori dal suo controllo paralizzante.
Ueltroni da questo punto di vista può far brodo; basta infatti un "niente" per destabilizzare un ubriaco traballante ...

Joyce ha detto...

Le mie scarne parole solo per complimentarmi col tuo stile di scrittura. Non uso aggettivi: non sarebbero all'altezza
J.

Abr ha detto...

Hey, un complimento così da un vero Grande, confonde! Grazie mille J!

Rispetto ad altri mi trovo ancora un po' "intorcolato" nello stile a volte (l'italiano non è la mia lingua madre), ma rispetto a come scrivevo una volta .. brrr...

Ne quid nimis blog

Today's Birthday

Quote of the Day

Mother

- The Father Blog

Ne quid nimis - T



- The GrandFather Blog:

Ne quid nimis - T
Find 2005 archives here