Abr's blogs and posts

...Daily links and food for thoughts ............... It's my Town ............ My weekly columns Abr's No Comment My Town Abramo Rincoln the zombie hunter

Abr's No Comment

Zecche d'Italia

Nel Settecento era in voga tra i nobili il giro al manicomio - muniti di fazzolettini profumati da naso - per ridere e stupirsi delle bizzarre umane stranezze (gli zoo e i reality sono arrivati dopo); ho adottato lo stesso atteggiamento immergendomi nell'immondezzaio di certi livorosi commenti al blog di Miss Delta.
Ma che razza di gent'emmierda vive in questo Paese? Devono essere i nipoti di quelli che assistevano goduriosi alle pubbliche gogne ed esecuzioni: sguardo basso e mugugnante davanti ai potenti in carica, non vedono l'ora di rimirarne qualcuno di scalzato per dileggiarlo mentre soffre e sentirsi cosi' meno sfigati.
Si tocca veramente con mano che la "compassione"( da cum passio, provo quello che provi tu) sia virtu' conservatrice, mentre l'invidia e il livore caratterizzano il lato socialista.
Zecche autolesioniste, non riflettono che nel Paese che hanno contribuito ad edificare in termini di mentalita' mainstream, potrebbe capitare lo stesso a chiunque, loro inclusi: venire intercettati, usati, spremuti e poi gettati, nella fredda indifferenza di chi si serve della persona-oggetto e nella goduria sollazzata e pernacchiante della plebe; tanto il bersaglio e' un altro.
Fatevi un giro al manicomio pure voi, ogni tanto e' utile all'autostima potersi rifare (sottovoce eh!) alla considerazione del Fariseo snob: "Ti ringrazio o Signore per non avermi reso uguale a costoro". E' considerazione tutto sommato compassionevole anch'essa, nel senso che quei plebei livorosi fanno veramente pena.


8 commenti:

ringo ha detto...

Caro Danny, io non so se la storia sia ciclica o meno. Sono troppo indaffarato in robe mie per pensarci, ma quello che hai scritto tu riguardo a "cum passio" e livore lo sottoscrivo assolutamente. Che c'entra se la storia si ciclica o meno? Nel momento in cui l'impero romano cominciò ad essere abitato da cittadini come gli italiani dei giorni nostri le cose sono andate come sappiamo tutti.
E' l'ignoranza alla base di tutto. E l'ignoranza genera invidia.

Abr ha detto...

Parole sante socio.

Calamity Jane ha detto...

Condivido la tua impressione sui commenti, aggravata dal fatto che ho visto circolare da quelle parti alcuni dei troll più risaputamente rompicoglioni che mi sia capitato di incrociare, anche in altri blog. Mi sto terribilmente sforzando di non sbottare e cominciare a lanciare a tutti costoro meritatissimi insulti; per fortuna tra una pappa, un pannolino e un raffreddore mi resta poco tempo... ;-)
CJ

Abr ha detto...

Giusto CJ; ma quanno ce vo' ce vo' ..

Elly ha detto...

Ci sono capitata per caso proprio ieri. Mioddio che gente. Non sentiranno dolore quando travasano bile in quel modo? A parte che ultimamente, persino da me che mi faccio gli affari miei, ne sta passando uno di quei troll da paura. Mi tocca di ignorarlo chè non ho voglia di cancellare i commenti.

Abr ha detto...

Elly i commenti di queste zecche andrebbero evidenziati, scolpiti nel marmo altro che cancellati! Per rinfacciarglieli ogniqualvolta tentassero di fingere con altri, oltre che con se stessi, di essere seri.
Come il loro capintesta politico del resto: psicologia insegna, la parola che uno ripete ossessivamente è tipicamente la carenza più grossa che avverte nel se: una mortadella che ti rompe costantemente con la "serietà" ...

gabbianourlante ha detto...

gli acari sono dappertutto: pullulano sotto il letto! ma come sempre i PEGGIORI sono quelli che Oriana chiamava "maramaldi" ovvero che si avventano a "farsi grandi" cercando di uccidere chi già è morente.
ma anche a loro è stato concesso il dono della scrittura (purtroppo)....
ciao Abr

Abr ha detto...

Ciao gabbiano, si ma gli acari almeno si travisano nel materasso e nei tappeti, 'sti qui invece menano vanto della loro immorale schifosita', menano ..

Ne quid nimis blog

Today's Birthday

Quote of the Day

Mother

- The Father Blog

Ne quid nimis - T



- The GrandFather Blog:

Ne quid nimis - T
Find 2005 archives here