Abr's blogs and posts

...Daily links and food for thoughts ............... It's my Town ............ My weekly columns Abr's No Comment My Town Abramo Rincoln the zombie hunter

Abr's No Comment

Gore-tex ballooni

Neve a Katmandu, Nepal: non succedeva da sessantatrè anni.
I leggendari reparti Gurkha nepalesi al servizio di Sua Maestà britannica mandano i loro saluti più sonoramente modulati a Blair, Stern, Al Gore, Pecoraio e a tutti i Credenti della Chiesa (No-)Global Warming.
Il pack artico si scioglie (e il livello dei mari NON aumenta per questo - fisica di terza elementare) ma quello Antartico aumenta; contrariamente a quelli Europei, i ghiacciai himalayani non vogliono saperne di contrarsi. il Mondo pare un po' più confuso delle certezze dei nuovi Chierici Questuanti.
Se invece di Global Warming, si cominciasse più correttamente a parlare di Global Hot Air? Con buona pace di chi, scienziati politicanti e creduloni, ci ha intravisto l'affarone - o la Consolazione - del secolo.
Il clima cambia, certo, come tutto sotto (e anche sopra) il Sole; da sempre però. Ciclicamente, ogni 1500 anni circa; da ben prima che l'Uomo arrivasse sulla Terra per riempirla di emissioni gassose, intestinali e non.

11 commenti:

nullo ha detto...

abr, dice che i gurkha, durante WWII, rimasero sorpresi di scoprire che da loro non ci si aspettava semplicemente che si lanciassero dall'aeroplano. gli avrebbero dato, addirittura, il paracadute.

sul clima: voi denialists vi dovete decidere.

pensate

- che non stia cambiando
- che stia cambiando ma non a causa nostra
o
- che stia cambiando a causa nostra ma non c'e' piu' niente da fare

?

Abr ha detto...

La seconda che hai detto nullo.
Ho pure recentemente pubblicato (due volte in un mese) il grafico delle temperature medie del Pianeta dal Cretaceo ai nostri giorni, per far vedere come e quanto ciclicamente il clima cambi, prima dell'arrivo dei Gassy Humans ... ma l'ho pure scritto qui mi pare.

E, udite udite, non possiamo farci nulla: i Vichinghi scoprirono una certa "Terra Verde" (Greenland) lo scorso giro di Global Warming ...

Il giro precedente, 50.000 anni fa, l'Umanità si diffuse in tutto il Pianeta; se ci fossero state le Sinistre al Governo dei Clan Umani, l'avrebbbero sicuramente impedito: non si esporta la democrazia, figuriamoci l'Uomo Sapiens Sapiens.

By the way, curioso il termine "denialist": come se negassimo qualcosa di vero, che esiste .. come il neologismo correct "omofobo", che sposta lo spotlight dal termine "omosessualità" ... sagaaace.

Ri- by the way, "noi denialist" non facciamo fronte unico, quello lo lasciamo fare a chi si intruppa con Al Gore il Vincente :-D

nullo ha detto...

come pensavo. quindi tutte le varie uscite sul freddo, neve, ed altri, quelle sono da prendere solo come battute, evidentemente.

si parla di denialism perche' c'e' accordo nella comunita' scientifica. un censimento di un migliaio di articoli di riviste scientifiche presi a caso tra quelli sull'argomento non ha trovato neanche un articolo che negasse che global warming e' man-made.
verita' scientifica = verita storica e' chiaramente una forzatura, pero' sempre di tesi si tratta.

Abr ha detto...

nullo, non sono battute, sono con-fu-ta-zioni. O credi che sostenga che le temperature non si stano alzando, ma abbassando?!

Forti di evidenze che non sono molto diffuse (perchè non portano soldi nè voti a nessuno..) diciamo che il clima muta nauturalmente e in modo spesso erratico, ma con trend ben precisi. Ad esempio, da un punt di vista climatico, oggi siamo in epoca glaciale (vedere il mio grafico citato nel commento precedente).

Siamo in presenza di una tesi forte, talmente tanto forte da esser divenuta politically correct and endorsed (ecco perchè non trovi articoli eretici al proposito, o meglio ce n'è, segui i link che ho proposto), ma non grazie alla sua self evidence, ma al suo marketing.
Somiglia molto a quanto si dice del sionismo tra arabi, non so se mi spiego.
Per cui, mi ci scateno contro, da buon sostenitore del brown ribbon anti politically correct ... ;-)

Il problema non è la tesi, è che essa è divenuta un assioma, un postulato: poichè le emissioni umane stanno causando il GW, allora servono interventi per circa 50 fantastiliardi di euro nel giro dei prossimi 20 anni.

Noi poveri "denialist", ci limitiamo a dire: okkio che state prendendo una cantonata.

La discussione interessante è piuttosto sull'eresia rappresentata dall'essere anti GW.
Noi "denialist" (se proprio ci vuoi considerare categoria) sosteniamo che trattasi di VESTED INTEREST da parte di un certo tipo di comunità scientifica, molto interessata ai finanziamenti e poco ai destini dell'Umanità, backed up da politicanti in cerca di un perchè (Al Gore ad esempio).

Parli di verità storiche, un esempio storico allora: probabilmente, da persona informata quale sei, ricorderai le previsioni catastrofiste del Club di Roma a metà anni '70: fine delle risorse naturali, sovrapopolazione etc.etc.
Ballooni.

Non dimentichiamoci mai nullo, in politica e tra scienziati, come del resto in azienda o a scuola, il primo imperativo categorico di tutti è: tengo famiglia.

Infine, lasciami dire, dedurre al vericidità del GW dal numero di articoli pro GW, mi ricorda la mitica battuta da "anche le formiche nel loro piccolo si inczzano":
"La merda è buona! Mille milioni di miliardi di mosche non possono avere tutte torto!"

(Il che, non riderci troppo sopra, somigli amolto al ragionamento propostomi da un amico di sinistra: "Certo che 'sti Ebrei però! Se tutti ce l'hanno sempre avuta con loro, un motivo ci sarà!").

nullo ha detto...

abr, perche' confutazioni? se accetti l'innalzamento delle temperature, ma neghi che sia man-made, perche' ti preoccupi di sottolineare che ha nevicato? (tra parentesi, si parla di climate change, invece che di global warming, esattamente per sottolineare che per alcuni potrebbe, paradossalmente, diventare piu' freddo. come la storia del nino qui in UK. quindi eventi localizzati non contano).

sul resto: certo, si puo' accusare la comunita' scientifca di essere al soldo di qualcuno (come si possono accusare le pochi voci fuori dal coro di essere pagate con l'oro nero). ma io partivo dal punto di partenza, che con la professionalizzazione e divisione del lavoro e' inevitabile, che la comunita' scientifica sia credibile. lo stesso punto di partenza che uso contro il creazionismo, per esempio.

ringo ha detto...

I'm a denialist too! Si vince qualche cosa?
Ps: questo non vuol dire che si vuole saccheggiare le terra.

Abr ha detto...

Mi preoccupo di ridicolizzare i nuovi Chierici - che non sanno nemmeno fare gli scienziati - confutandoli, nullo.
Che strano, dovresti essere quello che mi capisce meglio di tutti, tu così preso a confutare religione e creazionismo, cioè credenze aprioriristiche esattamente come quelle sul GW.
Sto facendo esattamente lo stesso, le sto (non io ovviamente) smantellando.

Ti do ragione su un aspetto: invece che ridicolizzare al premessa maggiore (il clima si scalda inmodo anomalo) dovrei focalizzarmi su quella minore: l'uomo non c'entr nulla.
Ma guarda ch elo sanno bene anche loro, non per caso sono LORO a focalizzarsi su quella che chiamo l a premessa maggiore.
Lo sanno anche i cani infatti che l'uomo in tutta la sua storia industriale, è riuscito a immettere in atmosfera qualcosa come il 4% del CO2 che NATURALMENTE esiste disperso in atmosfera. .....

Una parola sugli scienziati prezzolati: non c'è nessuno che "li paga"; li paghiamo noi.
E' una lotta tra di loro, tra chi riceve soldi da Fondazioni, Istituzioni Univ. e Enti di Ricerca - tutti soggetti al giudizio politially correct del Pubblico - e chi no.
Mi spiace, mi sento come quello che spiega i misteri del sesso a una dodicenne, ma qualcuno lo doveva dire, prima o poi ...

E poi nullo, cosa mi tocca sentire: la scienza "democratica"? Vince "la maggioranza"? Il "consensus"?
Lo so che Popper non ti suona simpatico, ma il metodo scientifico è ben altro che tesi antitesi sintesi e consensus.

Ti aggiungerò una cosa al consensus: è dal 1938 che si parla di Global Warming; ho trovato in Internet una copia del NYT che allora paventava un futuro caldo ... più consensus di così ...

Sul crezionismo vs. darwinismo, ci ho scritto un post poco tempo fa: non c'è confronto, sono su due piani diversi, errore blu paragonarli.
Il neo-creazionismo (o intelligent design) include pure l'evoluzionismo darwiniano.
Differisce sul MECCANISMO che la provocherebbe: finalistico (addirittutra intelligente) secondo loro, causale o meglio guidato dalla selezione del più adatto, secondo altri.

Personalmente ho sospeso il giudizio da tempo, anche perchè
(a) ci trovo gran poco di intelligente in una natura che se al prende regolarmente con i più deboli e
(b) ho sempre trovato il concetto di selezione del più "adatto" una sorta di corner cut vagamente nazista.

Ma qui siamo sul piano filosofico, cioè delle opinioni.

Abr ha detto...

Giusto Brett: mettiamo le cose al loro posto, Co2 e polveri sottili (cocaina inclusa) fanno male alla salute, non al clima.

nullo ha detto...

abr, fai una analogia che non condivido, e da quella ne ricavi l'idea di "democrazia scientifica" che, chiaramente, e' follia (se lo e' per te liberale, figurati per me:-)): il creazionismo, o la superstizione in genere, sono molto diffusi a livello statistico, sono diciamo dogmi in quel senso, tra la popolazione tutta. mentre l'idea che il GW sia man-made e' molto diffuso a livello statistico tra la comunita' scientifica. la stessa comunita' scientifica in cui e' molto diffuso a livello statistico il rifiuto di creazionismo e cose varie.

su una cosa ti do ragione: mentre il dibattito man-made / non-man-made e' sullo stesso piano, evoluzione per selezione naturale vs creazionismo non lo e'. ma questo non toglie che il creazionismo sia inconsistente con la "verita' scientifica".

il nostro disagreement su popper non credo c'entri. anche in termini popperiani, stiamo ancora aspettando (nel senso di comunita' scientifica) la negazione, l'anomalia di kuhn o come la vuoi chiamare.

quindi il creazionismo e l'idea che il GW sia man-made non si assomigliano in questo senso. sono anzi l'anticreazionismo e il GWman-made che si assomigliano

per questo, non e' vero che io stia dicendo che bisogna accettare che il gw sia man/made perche' cosi vuole la maggioranza. ma perche' cosi dice la verita' scientifica del tempo.

due precisazioni: questo non vuol dire che chi, come te, happytrails, o i vostri rappresentati scientifici, difende la versione opposta, stia facendo del male al pianeta o perdendo tempo. e' anzi necessario, ancora di piu' perche' l'agreement sta crescendo (proprio ieri anche mccain l'ha riconosciuto; e qualche settimana fa anche la bush administration si e' dichiarata MOLTO possibilista), che ci sia il disagreement. come, per certi versi, il creazionismo fa bene all'insegnamento dell'evoluzione. e' un male che il creazionismo possa attecchire perche' in tanti accettano l'evoluzione senza capirla.

l'altra cosa e' che non bisogna confondere la teoria scientifica con la posizione politica. nel senso che e' una posizione politica perfettamente legittima sostenere che non ci sia ancora evidenza sufficiente a giustificare interventi di un certo tipo. quella e' una questione politica che chiaramente non puo' essere lasciata agli scienziati

Abr ha detto...

Nullo, io avevo "statsiticamente" eslcuso le popolazioni tuti, mi limitavo agli scienziati quando parlavo di "democrazia statistica" e paragonavo dibattito sul GW con quello sul Creazionismo.
In ogni caso, stanno su piani diversi: scienza il primo, filosofia il secondo.

E lasciami dire, non capisco perchè tu te la prenda tanto contro le "superstizioni": anche il GW lo è, nel senso che è indimostrato anzi confutato; mi sembri veramente un chierico che si straccia le vesti contro le eresie ...

"Verità scientifica"? What does it mean? La scienza per avere dignità DEVE combattere costantemente contro se stessa, per superarsi e smentirsi.
In tal senso, l'uica "verità" che accetto è dinamica. Altrimenti finisce come la "Vertià Storica", che by definition è quella scritta dai vincitori, o dal Mainstream Politically Correct.

In tal senso, concordo che il dibattito su GW made or non made man sia necessario, ancorchè dal mio modestissimo punto di vista un po' assurdo, anche dal punti di vista psicologico.
Quello che non mi va è la sua "santificazione", e politica e scientifica.
Lo sai che uno scienziato inglese ha scritto una lettera aperta alla Exxon e a un paio di fondazioni, per chiedere pubblicamente che tagliassero i fondi a Istituti "denialist" del GW?
Va bene così secondo te?
Questi sono i pericoli del "consensus"!

Qui non si confonde posizioni scientifiche con politiche, ci si ferma ben prima nullo.
Si stigmatizza lo squallore avido dei celebratissimi Chierici della New Religion da tutti accettata pecoroni e in modo acritico e misticheggiante, come il Cristianesimo nel XIV secolo e l'Islam oggi(anche perchè pochi ci capiscono qualcosa di scienza): i Ricercatori, color che fan solo l'opre di bene disinteressate.
Sono "pedofili" (in senso figurato) come i preti, sient'ammè.

Abr ha detto...

Lo stracciamento di vesti contro le eresie era ovviamente riferito alla tua posizione riguardo il (neo-)creazionismo, non sul GW.

Già detto, dal mio punto di vista, dato che l'intelligent design accorpa l'evoluzionismo, andare a sottilizzare se il "motore" dell'evoluzione sia il Caso o Dio, lo trovo discussione adatta a menti e ai tempi di Abelardo e Occam, da cui mi astengo.

Mi fermo ai fatti: ci evolviamo, anzi, ci stiamo evolvendo, anche come Umani, in maniera disomogenea e difforme popolazione per popolazione.
Ma non si può dire troppo in giro, non è politically correct: "race doesn't exist" - Luca Cavalli Sforza; sennè gli tagliano i fondi, come per i denialists!!!!
Capisci che viviamo sotttoposti alal dittatura del politically correct, xhe indirizza la "Verità Scientifica" (=New Religion) per tener sottomesse le masse?

Il mio è un (pericoloso) messaggio rivoluzionario, da Conservative (poco liberale e punto democratico) quale sono!

Ne quid nimis blog

Today's Birthday

Quote of the Day

Mother

- The Father Blog

Ne quid nimis - T



- The GrandFather Blog:

Ne quid nimis - T
Find 2005 archives here