Abr's blogs and posts

...Daily links and food for thoughts ............... It's my Town ............ My weekly columns Abr's No Comment My Town Abramo Rincoln the zombie hunter

Abr's No Comment

Silenzio, parla Giuliani

Dopo il trionfo di Sarkozy molto si parla di esponenti nuovi della "Destra moderna"; nel novero viene ovviamente arruolato Rudolph Giuliani.
A fronte di messaggi apparentemente contradditori dei due esponenti, prevale l'entusiasmo il sospetto o lo sconcerto, a seconda della mentalità e del grado di radicamento ideologico del fruitore.
Detto in parole povere: se ne legge di ogni, soprattutto su Giuliani; il fatto è che si cerca un po' provincialmente di tirarlo per la giacchetta.
Come sempre molti parlano per sentito dire. E allora propongo a tutti gli interessati di investire dieci minuti scarsi del loro tempo per sentire dalla sua viva voce, in un inglese molto comprensibile e da una registrazione "freschissima" (8 maggio), cosa Rudy pensi realmente sui temi "caldi": aborto, armi, immigrazione, riduzione tasse.
Trovate l'mp3 dal Corner di National Review nei "Giuliani files" del Multimedia Playground del sito ( è resident, lo trovate sempre lì sotto il tastone verde pulsante in sidebar; attenzione piuttosto a non farvi distrarre, maschietti e femminucce, dal sottostante video "Argentina reef": quello lo guardate dopo aver sentito Rudy, ok?).

Sentito l'audio ci si rende subito conto che certe "tirate per la giacchetta" di cui si trovano frequenti tracce in giro ("posizioni libertarie" sull'aborto e altre amenità) non stanno in piedi. Ma non basta: la supposta "ambiguità" del candidato Giuliani è tutta del mainstream media (vedi vignetta), terzista a parole ma ovunque schierato e interessato a spargere "fear uncertainty and doubt" nel campo dei potenziali sostenitori del GOP, nel NOSTRO campo. Okkio a non cascarci come polli!
Nulla di ambiguo in Rudy, tutto molto chiaro e forte, basato su pragmatico buon senso da "uomo del fare" non ideologico e poco portato agli idealismi: un vero americano insomma.
A mio personale giudizio, c'è in molti un equivoco di fondo che fa "sbarellare" taluni giudizi: c'è nulla di "nuovo " e molto di destra in tutto questo pragmatismo che si ritrova sia in Giuliani che in Sarkozy; siamo a Ronald Reagan, al vecchio adagio di mio padre secondo cui conservatorismo è uguale prima di tutto a buon senso comune.
Riassumiamo per sommi capi le posizioni di Giuliani così come esposte nell'audio:
- Aborto:
"Mi fa schifo, vorrei non esistesse per niente, non consiglierei mai nessuna a farlo". Ma un conto sono le posizioni personali, afferma, un altro conto è lo Stato, che deve garantire a tutti la possibilità di fare scelte coerenti con le diverse convinzioni personali. Interessante che parli di "different religions" al riguardo, non di stucchevoli e ottocenteschi dualismi laicismo-religiosità .
E' insomma una questione di personal liberty, purchè tale liberty sia real, cioè informata. Ad esempio da Mayor di NYC lavorò in tale ottica per agevolare le adozioni (più 67%); è favorevole a stimolare la riflessione profonda della donna, ade esempio incoraggiandola a visionare una sua ecografia prima di decidere. Magari i "libertari" fossero tutti così ...
Voto personale: A (il massimo).
- Controllo vendita di armi:
A scanso di equivoci anche qui, Rudy supporta in pieno il Secondo Emendamento (quello che consente a chiunque di armarsi); anche come Sindaco ha sempre favorito solo "reasonable restrictions" di questo diritto, per arrivare ad abbattere di molti punti il tasso di decessi violenti nella sua città.
Secondo Rudy è un tema statale (uguale a locale) più che federale; molti Stati della federazione hanno già le leggi corrette che vengono applicate male, ad esempio il divieto di vendita a persone "mentally defective" nel recente caso della strage nel campus universitario.
La sua enfasi è da sempre la riduzione della criminalità, non la limitazione delle libertà personali (siamo nel campo delle "personal liberty" esattamente come nel caso dell'aborto).
Voto personale : A++ (dieci e lode)
Immigrazione:
Reagisce quando l'intervistatrice attribuisce a NYC di essere una sorta di "sanctuary" per immigrati. "I never supported that policy", afferma chiaro e forte. Semplicemente dice, siamo pragmatici, usiamo pure il caso NYC: avevo 400.000 illegali, e la capacità di deportarne 15.000 l'anno. La scelta fu coerente, focalizzarsi sul crimine: "buttai fuori immediatamente" (traduzione letterale) gli immigrati illegali che delinquevano; al contempo emanò leggi che proteggevano l'anonimato degli illegali che denunciavano i criminali, che si recavano all'ospedale e soprattutto agevolò l'ingresso a scuola dei loro bambini.
Voto personale: B (sette)
Riduzione tasse :
Fatti non pugnette: ha tagliato le tasse per 9 miliardi di dollari come sindaco, un bel meno 26% (mi pare di sognare ...); al contempo (prendi PDS...) il taglio ha causato un AUMENTO degli introiti comunali, traformando un deficit cronico abissale in un surplus (mi pare di volare ..)
Voto personale: A
L'intervista si conclude con la promessa di Rudy di tornare allo Show, perchè non ha ricevuto domande su quello che realmente interessa agli americani, cioè la lotta al terrorismo. Laura Ingraham l'intervistatrice risponde: si ma anche i conservatori sono americani e sono interessati esattamente a quello di cui abbiamo parlato.
A mio avviso hanno trovato positive, pragmatiche risposte ricche di buon senso, come da insegnamenti di papà e Reagan (e il mio papi gli somiglia un po' al più Grande, anche fisicamente ...).

7 commenti:

ringo ha detto...

E che cacchio Danny: io qui navigo con la barca a remi. Ora che mi vedo tutto il video (Argentina reef compreso) in Usa l'hanno già eletto il presidente...

Abr ha detto...

Ehh Brett mi spiace, non posso far niente per quello ..
Mi spiace per cosa ti perdi in ambo i casi, per ragioni un po' diverse ... ;-)

ringo ha detto...

Vabbeh... In compenso l'altro giorno su The Politico ho visto la vignetta che hai pubblicato. Volevo postarla, poi mi sono dimenticato: siamo troppo in sintonia... anche se nel Super 14 punto sui Crusaders!

ringo ha detto...

Vabbeh... In compenso l'altro giorno su The Politico ho visto la vignetta che hai pubblicato. Volevo postarla, poi mi sono dimenticato: siamo troppo in sintonia... anche se nel Super 14 punto sui Crusaders!

Abr ha detto...

Uè Brett, spammone in sintonia tranne che per la Tribù Bianca ... (fin che dura, e l'è dura...)

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

imparato molto

Ne quid nimis blog

Today's Birthday

Quote of the Day

Mother

- The Father Blog

Ne quid nimis - T



- The GrandFather Blog:

Ne quid nimis - T
Find 2005 archives here