Abr's blogs and posts

...Daily links and food for thoughts ............... It's my Town ............ My weekly columns Abr's No Comment My Town Abramo Rincoln the zombie hunter

Abr's No Comment

Aria calda ma non troppo

Purtroppo per gli "scienziati" tengo-famiglia e per il mainstream giornalaio - nonchè per gli albergatori - contrariamente al SouthEast Usa, quaggiù agosto non sta seguendo luglio nelle temperature. Per cui ormai è andata, il 2007 non potrà battere il record di anno più caldo del millennio.
Niente paura comunque, le certezze sci-sci-scientifiche della Cupola del Global Warming già ci informano che la fiesta è solo rimandata al 2009. Loro già sanno, tengono i modelli ma-ma-matematici ...
Sono abbastanza anziano da ricordarmi bene di Carl Sagan, pace all'anima sua, e altri coi loro "raffinatissimi modelli matematici" per dimostrare la tesi, poi rivelatasi fake, del "Nuclear Winter"; andava tanto di moda prima del crollo del Muro. Tanto terrore del freddo, ricordo, si leggeva negli occhi dei manifestanti "per la pace" (sovietica), fratelli maggiori degli sbandieratori arcobaleno attuali, contro il dispiegamento dei missili Cruise Nato a Comiso e altrove (by the way, probabilmente la singola azione più decisiva per il successivo crollo dell'Impero del Male).

Ora invece il mainstream sc-scientifico giornalaio e politicante corretto induce la ggente a temere il caldo più del freddo - per scucire cash pro "tengo-famiglia", per rinvigorire la sempiterna tesi Yankee go home e frenare lo sviluppo; nulla di nuovo sotto il Sole.
Danno volentieri il loro contributo anche quelli del Corrierino dei Piccoli, copycat di Newseeek (cfr. copertina recente), Times e altra spazzatura anglosassone - quando ci si mettono, sono veramente professionali in tutto. I nostri copycat invece non lo sono molto: l'effetto "copiatore distratto" si palesa quando ricordano a mo' di prova decisiva che andrà sempre peggio che il 1998 è stato l'anno più caldo del secolo, Nasa dixit.
Peccato che quest'ultima sia stata recentemente costretta a rimangiarsi il "fatto" nel silenzio assordante di tutta la Comune giornalaia e sc-sc-scientifica: l'anno più caldo nei registri (Usa) non è il 1998 ma è stato il 1934, e 5 dei dieci anni più caldi sono capitati prima della seconda guerra mondiale.
I grafici eran venuti "male", pensa te, apparentemente per un bug Y2k nei programmi. Lo stesso problema (matematica "forgiata" ad arte o semplicemente male applicata) affligge il grafico rampante ("hockey stick") della correlazione tra emissioni di CO2 umane e innalzamento della temperatura, che rappresenta l'autentico Holy Graal della Tavola Rotonda sc-sc-scientifica barricata attorno al GW e al suo Profeta Al Gore.
Chi lo dice adesso ai copycat di via Solferino?

2 commenti:

Ismael ha detto...

Non che io sia meno scettico di te riguardo al contributo dell'uomo al riscaldamento globale (i miei dubbi si concentrano soprattutto sulla raccolta dei dati di partenza e sul livello di confidenza richiesto all'analisi matematica dei fenomeni non-ripetibili), però il celebre RealClimate smentiva le obiezioni di McIntyre già qualche anno fa.
Dannazione, ma perché tutti si rifiutano di pubblicare i modelli che utilizzano?

Abr ha detto...

Tnxs Ismael.
Saranno cannati i modelli di McIntyre, ma quelli della Nasa non si sentono molto meglio: infatti li hanno SILENTEMENTE sostituiti nel loro sito.
Quello che volevo sottolinare qui non è certo quale modello matematico sia migliore per far predizioni (ci mancherebbe).
In realtà affermo quale sia più VEROSIMILE sulla base del deja vu anni '70 e '80, ma queste sono opinioni personali, che vogliono essere solo un rafforzativo; non è questo il mio punto.

Sono due piuttosto i fatti che a mio avviso vanno stigmatizzati.
a) il mainstream media che "usa" (Corriere) dati smentiti addirittura dai suoi autori (Nasa), se coerenti con la tesi che interessa "spingere"; la ggente poi se li beve tipo erbuco derrozzono, tanto manco sa con quante emme si scrive "modello matematico".
Obiettivo POLITICO raggiunto;
b) riporto spesso l'esempio di Carl Sagan e del Nuclear Winter per sottolinare quanto farlocco sia riporre fede totalizzante in modelli matematici, per quanto sofisticati siano, per predirre evoluzioni su scala globale.
Ma se non riescono nemmeno per dirci se tra tre giorni, dico TRE, pioverà o sarà sole!

Ne quid nimis blog

Today's Birthday

Quote of the Day

Mother

- The Father Blog

Ne quid nimis - T



- The GrandFather Blog:

Ne quid nimis - T
Find 2005 archives here