Abr's blogs and posts

...Daily links and food for thoughts ............... It's my Town ............ My weekly columns Abr's No Comment My Town Abramo Rincoln the zombie hunter

Abr's No Comment

Con-clave versus Con-chat

"The White House is gearing up for President Bush's major announcement on Iraq tomorrow (stanotte, ndr) with a special conference call for bloggers. We hear spokesman Tony Snow will chat with bloggers about Bush's speech". (da Humanevents.com)

Quando uno dice che dillà d'Oceano sono avanti .. il Presidente della più potente nazione al Mondo, indipendentemente dalle oggettive difficoltà della situazione non si ferma al dualismo tivvù - press conference per lanciare i suoi messaggi, ma apre a un canale informativo interattivo, un media nuovo, il web, e lo fa per la seconda volta (vedere articolo linkato).

Da noi invece, conclave, e all'uscita conferenzina per gli addetti ai lavori, piena di banali ovvietà, oltre a i soliti "retroscena" con pilota automatico e tripli o quadrupli fini autoreferenziali.
Il tutto nella Reggia di Caserta, scelta probabilmente in quanto precendente sede del Governo Borbonico, al quale questa maggioranza evidentemente si ispira nel ripercorrere i suoi fasti statalisti, occhiuti e repressivi.
Di certo, molto del personale affastellato nella scialuppa governativa ben si adatta a comporre un borbonico quadretto - Mastella, l'intendente che fa la cresta sulle decime dei cafoni; DiPietro, il tonitruante ma incapace capo dei questurini a Camorra imperante; Visco, occhiuto esattore delle Regie Dogane; Cento e Pecoraio, buffoni di corte; Rutelli, l'ammiraglio che è salito solo su navi ancorate in porto ...
Il tutto poi per giocar di fioretto sul visionario tema: "Ha ragione Prodi che abbiamo cinque anni davanti, o ha ragione DeBenedetti che ci rimangono cinque mesi?".
Che tanto cambia nulla, quello che possono fare non è limitato dall'orizzonte temporale ma piuttosto dalla limitazione delle loro competenze, capacità ed esperienze.
Insomma, il Conclave dei Notabili più pochi intimi decrittatori - in Italia i giornali, Gazzetta dello Sport inclusa, sono letti da meno del 10% della popolazione, chissà mai perchè; versus la Triade informativa al completo - tv, stampa, blogger .
Duecento anni di differenza malcontati; Federer vs. Rod Laver, non vediamo palla.

7 commenti:

Marco ha detto...

bah...fosse per me, una volta tutti dentro, si potrebbe benissimo buttare la chiave!

bello comunque, il paragone coi borboni e le loro caricature...

oh, però, magari...parla di questo, parla di quello, finiscono per scannarsi e di scannarsi: escono fuori e fanno un grande annuncio: ce ne andiamo!

olè...

solo un sogno, ma prima di andare a dormire...non ci sta poi così male...

Otimaster ha detto...

Il paragone è perfettamente calzante, peccato che i Borbone fanno ridere noi e non i loro contemporanei, chissa fra quanti anni anche noi potremo fare un sorriso pensando a questo governo.

il Castello ha detto...

Marco, Master, già i Borboni: le analogie a volte svelano schemi apparentemente irragionevoli, ma non per questo meno significativi ...

Sul ridere, temo che anche i pronipoti rideranno poco, per quanto gli costerà anche a loro l'attuale banda di pazzarielli al potere.

Massimo ha detto...

Quello della sinistra, tanto per restare in tema, è il classico "facite ammuina" della Regia Marina Borbonica.
L'unico collante ? Lo ripetono in continuazione: se litighiamo andiamo tutti a casa.
Per cui aspettiamoci un periodo di galleggiamento del loro governo (indipendentemente da chi ne sarà a capo) a meno che ... qualche senatore non si metta una mano sulla coscienza ... :-)

Abr ha detto...

ps. "il castello" ero io ...

Massimo: esatto!

Chris ha detto...

Tu non lo sai ma io in questo momento ti sto "piratando" il post con il video telefonino per poi spedire il tutto in podcast alla RAIT NESCION!!!!!:DDDDD

Abr ha detto...

WHAT??!! ;-)

Ne quid nimis blog

Today's Birthday

Quote of the Day

Mother

- The Father Blog

Ne quid nimis - T



- The GrandFather Blog:

Ne quid nimis - T
Find 2005 archives here